SI RIPARTE: ESTATE DI CONCERTI PER IL BAZZINI

Dopo i lunghissimi mesi di confinamento riparte la musica dal vivo del Bazzini Consort. Ricchissimo il programma che ci accompagnerà durante tutta l'estate, in parte grazie alla Fondazione del Teatro Grande, che ha inserito i nostri concerti all'interno della propria programmazione, in parte grazie ai nostri appuntamenti all'interno del cortile del Mo.Ca (in via Moretto in città), dove da qualche mese la nostra associazione ha trovato casa. Vediamo con ordine quali sono le date e che cosa propongono. Il 7 e 8 luglio la stagione si è aperta con una selezione di arie tratte da La Traviata, il capolavoro verdiano, negli spazi del Mo.Ca. e al Castello di Padernello. Si prosegue, il 15 luglio, con «Fantasie d'opera», sempre per «Il Grande in Provincia», con il violino di Davide Alogna e l'orchestra del Bazzini Consort diretta da Aram Khacheh, questa volta al Castello di Gorzone a Darfo. Il 27 è, invece, la volta di una produzione del Bazzini con «Note dai film», a cura del violinista Gabriele Bellu e con il Quartetto d'archi del Bazzini Consort. Il 10 agosto di scena saranno i «Fiati all'opera», con il Quintetto del Bazzini. Entrambi gli appuntamenti si terranno all'interno del cortile del Mo.Ca e in caso di maltempo ci si sposterà nel Salone delle Danze. Il 17 agosto arriva in città il violino di Davide Alogna, accompagnato dall'orchestra del Bazzini Consort diretta da Aram Khacheh, per «Fantasie d'opera», sempre nel cortile del Mo.Ca, ma in caso di maltempo sarà il San Barnaba ad ospitare l'evento. «Classica, ma non troppo» è il titolo del concerto che si svolgerà il 24 agosto con il violoncello di Giovanni Gnocchi, accompagnato dall'orchestra del Bazzini Consort diretta, come sempre, da Aram Khacheh, anche in questo caso ad ospitarlo sarà il cortile del Mo.Ca e in caso di pioggia l'Auditorium San Barnaba. Si torna in provincia con il Teatro Grande il 26 agosto con «Fantasie d'Opera» e il violino di Davide Alogna, l'orchestra del Bazzini Consort, il direttore Aram Khacheh, a Villa Glisenti di Villa Carcina. Il 7 settembre è la volta di «La strana coppia, duetti d'Opera»: Dario Tarozzo alla tromba, Antonio Mascherpa al trombone e Alessandro Trebeschi al pianoforte, all'interno del cortile del Mo.Ca e in caso di maltempo al San Barnaba. Il 15 settembre, per il «Grande in provincia», si resta in città al Mo.Ca con una selezione di arie dal Barbiere di Siviglia, l'orchestra del Bazzini Consort, diretta da Aram Khacheh, e le voci di Marta Pluda, Chuan Wang, Paolo Ingrasciotta e Filippo Ghidoni. Lo stesso programma verrà replicato il giorno dopo nel Palazzo Comunale di Rovato. Ricordiamo che tutti gli ingressi sono gratuiti, ma i posti sono limitati e vanno prenotati: per gli appuntamenti de «Il Grande in Provincia» è necessario farlo dal sito www.teatrogrande.it; per quelli, invece, prodotti direttamente da noi basterà andare sul sito bazziniconsort.eventbrite.com. Per ogni informazione si può scrivere a: info@bazziniconsort.it.